A Potenza scatta l’ordinanza anti-movida. Stop ad alcol e bivacchi, non solo in centro

POTENZA – Controlli serrati, ripristino del divieto di somministrazione di bevande in vetro se non seduti ai tavoli e stop alla somministrazione di alcolici dopo l’una. Sono alcune delle disposizioni per disciplinare la movida selvaggia (non solo nel centro storico e non solo nel week-end) a Potenza dove la situazione è sfuggita di mano dopo la fine del coprifuoco. Nell’ordinanza si legge che è vietata fino al 30 settembre la vendita e la somministrazione in tutta la città di bevande alcoliche dall’una alle sei. Eccezion fatta per il consumo al tavolo. E’ vietata la diffusione all’aperto di musica da parte di pubblici esercizi dalle 24 alle 6. Una vera e propria serrata contro la movida selvaggia che è tornata in auge dopo la fine del coprifuoco. La novità è che non sarà ristretta al centro storico (dove i divieti saranno più stringenti) ma in tutta la città

Maggiori dettagli sull’edizione cartacea de La Nuova del Sud di oggi, lunedì 19 Luglio