Aborto sospeso a Matera: “Negati i diritti alle donne”

MATERA – Continuano le polemiche sulla sospensione del servizi di interruzione volontaria di gravidanza e parto difficile all’ospedale di Matera. Dopo la denuncia del consigliere regionale, Giovanni Vizziello arrivano gli appelli del Pd di Matera e del movimento Matera Civica. Entrambi chiedono che il servizio di ivg riprenda immediatamente ma anche il potenziamento dei consultori e sollecitano l’attenzione e la sensibilità di ogni esponente pubblico che ha il compito di garantire l’applicazione delle leggi in materia. “Oltre allo smallentamento di alcuni servizi – denunciano i due movimenti politici- adesso anche la negazione dei diritti umani”.