Agricoltura in ginocchio, oggi la protesta dei trattori si sposta davanti la Regione

POTENZA – Il presidio degli agricoltori con i loro trattori si sposta davanti la Regione: oggi sono attesi decine e decine di manifestanti in occasione della riunione del Consiglio regionale convocata su richiesta delle opposizioni (Pd, M5s e Italia Viva) per discutere dei tanti problemi del comparto.

Il comparto primario chiede interventi urgenti sia al governo regionale che nazionale. Ieri mattina, intanto, la protesta si è snodata lungo le vie della città di Melfi con centinaia di trattori. Erano presenti alla manifestazione i sindaci di Melfi e Rapolla e il vescovo della diocesi, monsignor Fanelli. Alla Regione gli agricoltori contestano di non aver inserito nell’ultimo bilancio nemmeno una voce, un capitolo a sostegno del comparto agricolo, nonostante le tante conclamate criticità, dall’aumento dei costi di produzione agli ingenti danni provocati dalla fauna selvatica, senza dimenticare le calamità naturali.