Amministrative 2021, Maglione candidato sindaco a Melfi: “Porteremo la città fuori dallo stato di degrado”

MELFI – “E’ un giorno importante per Melfi perché finalmente parte questo progetto allargato alla società civile, un vero e proprio laboratorio politico. Io ritengo di essere quello che può trainare questa coalizione e di esserne il referente nei confronti dei cittadini”. Si è presentato così Peppino Maglione nel primo appuntamento con la stampa, da candidato sindaco per la città di Melfi, in vista delle amministrative autunnali. Sei le liste pronte a sostenerlo. Non solo Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Anche Navazio, a capo di una civica, indicherà dei nomi che confluiranno in uno dei raggruppamenti a supporto. La novità è sicuramente rappresentata dal gruppo di Italia Viva, che ha deciso di uscire dalla coalizione del centrosinistra per tirare la volata a Maglione.

“Ciò che cementa questa coalizione – ha affermato il candidato sindaco – è la volontà di riportare Melfi lungo le direttrici dell’innovazione, partire con un progetto di rinnovamento che tenda a cambiare drasticamente lo stato delle cose attuali, tenda cioè a riportare fuori Melfi da questo stato di degrado, abbandono, immobilismo e profonda involuzione. Quindi noi stiamo lavorando per creare una vera classe dirigente che possa portare un programma concreto e condiviso da tutti in completa discontinuità con il passato”.