Anziana sola muore il giorno di Natale a Lauria. Fatale il monossido di carbonio

LAURIA – Aveva 80 anni la donna trovata morta ieri all’interno della sua abitazione di contrada Seta al rione Superiore di Lauria. L’anziana viveva da sola e la disgrazia è avvenuta nella tarda serata di Natale, in seguito all’inalazione di monossido di carbonio.

Dai primi accertamenti dei carabinieri giunti sul posto con vigili del fuoco e 118, si sarebbe verificato un incidente ai fornelli, dove la donna era alle prese con la preparazione di una pietanza, che cadendo avrebbe causato una fiammata che propagandosi alla cappa della cucina ha innescato un principio di incendio e contestualmente a una vecchia stufa le cui emissioni nocive sprigionate si sono rivelate letali per la 80enne lauriota. A fare la macabra scoperta il figlio. La salma resta a disposizione dei magistrati del Tribunale di Lagonegro