26 Jun 2019
BREAKING NEWS
Home / Cronaca  / Aree industriali, nel nuovo bando per la gestione taglio di 17 lavoratori: ira dei sindacati

Aree industriali, nel nuovo bando per la gestione taglio di 17 lavoratori: ira dei sindacati

POTENZA- Il 7 giugno scorso la Regione Basilicata, attraverso la Stazione unica appaltante, ha avviato la procedura telematica per l’affidamento di gestione-manutenzione degli impianti di rete idrica e fognaria delle aree industriali di Potenza (Alta Val D’Agri, Balvano, Baragiano, Isca Pantanella, Potenza, Senise e Tito). Lo rendono noto Fim, Fiom e Uilm nell’evidenziare che «i servizi dell’area industriale, ad oggi, sono garantiti attraverso infinite proroghe alla Giuzio Ambiente, che impiega complessivamente 62 lavoratori che, oltre a garantire i servizi delle suddette aree, garantiscono anche i servizi delle aree industriali di San Nicola di Melfi e di Atella». «La gara bandita il giorno 7 giugno – spiegano ancora i sindacati – prevede prima di tutto il frazionamento delle aree industriali, visto che quelle di Melfi ed Atella verranno messe a gara successivamente; ma a prescindere da ciò l’Asi e la Regione Basilicata attraverso la Stazione Unica Appaltante – quest’ultima protagonista in maniera negativa degli appalti nella nostra Regione – certificano che il taglio dell’occupazione sarà di circa 17 unità».

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”