Armi e munizioni mal custodite, due denunce

POTENZA – Due persone, rispettivamente residenti a Baragiano e Ripacandida, sono state denunciate a piede libero dalla polizia nell’ambito di controlli sulla detenzione di armi e munizioni disposti dal Questore di Potenza. Durante le verifiche sono stati sequestrati sette fucili, una pistola revolver calibro 38 e mille cartucce. Le armi e le munizioni erano custodite senza le dovute cautele previste dalla legge e quindi di facile impossessamento da parte di malintenzionati: ora saranno distrutte presso l’Artiglieria militare.