Arrestato Messina Denaro, le parole di don Cozzi: “Giornata importante, ma la lotta alla mafia deve continuare”

POTENZA – “In questo momento sento di esternare due riflessioni. La prima è il pensiero che va a tutte le forze dell’ordine e ai magistrati per il lavoro che svolgono e, soprattutto, va a tutti quelli che non ci sono più e a quelli che hanno dato la vita per la lotta alla mafia. Ho avuto la fortuna, in questi anni, di conoscere tantissime persone in uniforme e sono testimone diretto del lavoro e del sacrificio che fanno e a loro va tutto il nostro ringraziamento.

Matteo Messina Denaro, arrestato il boss di Cosa Nostra. Era latitante da  30 anni | Sky TG24
La prima foto di Matteo Messina Denaro dopo l’arresto

Il secondo pensiero è che la mafia non ha il volto di una sola persona e che Matteo Messina Denaro è l’ultimo di una stagione stragista. Ma la mafia non finisce qui. E’ stato arrestato un esponente importante che porta con sé tantissimi segreti degli ultimi trent’anni. Ma non è stata arrestata la mafia. La lotta alla mafia continua, deve continuare, perché in questi anni abbiamo imparato quanto essa sia una questione culturale e sociale. Quello di oggi è stato sicuramente un grave colpo inferto al sistema mafioso ma siamo invitati a continuare in questa battaglia perché la mafia c’è e occorre l’impegno di tutti noi per sconfiggerla.