Asi Potenza, lento il risanamento del Consorzio industriale: perdite per 8 milioni

POTENZA – In una riunione congiunta svolta ieri la seconda e terza Commissione consiliare, convocate dai presidenti Giannino Romaniello (Gm) e Vincenzo Robortella (Pd), hanno audito l’amministratore unico del Consorzio industriale della provincia di Potenza Antonio Bochicchio in merito alle problematiche finanziarie e programmatiche dell’ente. Erano presenti anche i direttori dell’Asi Guido Bonifacio e Angelo Marzano. “Nella predisposizione del documento di programmazione si è dovuto tener conto delle risultanze del bilancio consuntivo al 31.12.2015, che ha registrato una perdita di esercizio di 8.804.553 euro e delle difficoltà registrate nell’attuazione di
quelle misure di contenimento della spesa già indicate nella proposta di piano di risanamento elaborata nel luglio 2015 di cui all’art. 13 della legge regionale n. 32/2014. In particolare si è dovuto registrare il definitivo venir meno delle economie attese dall’avvio del nuovo modello di gestione delle aree industriali”.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”