Asp: app, tablet e saturimetro per seguire i pazienti a casa

POTENZA- Pazienti Covid in videochiamata con il proprio medico. Un progetto importante in una fase molto difficile dell’emergenza sanitaria, che vede la luce grazie al finanziamento interamente sostenuto dalla “Breathe Energia in Movimento”, una realtà tutta lucana che opera nella produzione energetica da fonti rinnovabili.

Si chiama Sos Covid-19 l’applicazione mobile che l’Asp ha realizzato per la presa in carico e il monitoraggio dei pazienti della Regione Basilicata risultati positivi al Covid-19 e in isolamento domiciliare. L’app, scaricabile sul sito dell’Azienda all’indirizzo www.aspbasilicata.it e a breve su Google Play, consente ai pazienti di contattare in modalità audio/video il proprio medico di base o le unità speciali Covid-19 e di inserire, nelle varie fasi della giornata (mattina, pomeriggio e sera), la temperatura corporea e la saturazione di ossigeno nel sangue.

“L’iniziativa – spiega il direttore amministrativo dell’Asp Giuseppe Spera – nasce da un’esigenza ben precisa. Di togliere dall’isolamento presso cui si trova il paziente al proprio domicilio. E’ stato realizzato grazie ad una donazione che ha coperto completamente i costi e che ha risposto appieno alle esigenze dell’azienda. L’app permette un consulto periodico tra paziente e medico attraverso una videochiamata e il monitoraggio dei sintomi giorno dopo giorno, con attivazione di meccanismi di alert verso i medici che si prendono cura del paziente”.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”