Avis, rinnovati i consigli provinciali: l’invito a donare anche in estate

MATERA- Si sono riuniti nei giorni scorsi, i consigli direttivi che hanno rinnovato le cariche delle Avis provinciali di Potenza e Matera. Eletti a rappresentare le due strutture intermedie che rappresentano l’anello di congiunzione tra le comunali e l’Avis regionale  sono, per il secondo mandato consecutivo, Elena Nolè per la provincia di Potenza, donatrice della comunale di Avigliano e Orazio Amati per la provincia di Matera, donatore della comunale di Miglionico. Per entrambi si tratta di una riconferma al secondo mandato, ottenuta grazie all’ottimo lavoro svolto sul territorio da parte dei rispettivi consigli nei quattro anni passati. Gli organi provinciali rispondono alle esigenze delle sedi sul territorio, propongono e sviluppano soluzioni per migliorare i servizi ai donatori e investono sulla promozione. Tra le Avis della provincia di Potenza, la catena di solidarietà non si è fermata, nonostante i problemi creati dal diffondersi del Covid-19. Le comunali, in modo particolare quelle più piccole, si sono dimostrate attente e sensibili alla richiesta di sangue ed emocomponenti.


Nel potentino, il 2020 si è concluso con dei risultati positivi in termini di nuovi donatori, circa 400 nuovi donatori in più rispetto al 2019; dimostrazione di grande sensibilità e responsabilità. Le sacche raccolte che superano le 12mila unità, invece, hanno registrato un piccolissimo calo nell’ordine di poco meno di  un punto percentuale rispetto al 2019, evento comprensibile considerato l’impatto della diffusione del coronavirus. A questo proposito, la presidente Elena Nolè ringrazia i donatori che hanno continuato a donare con diligenza, responsabilità e senso civico e i volontari che hanno gestito in modo egregio e con grande impegno, le giornate di raccolta garantendo la massima sicurezza.In conclusione Nolè, rivolge un appello ai più giovani di avvicinarsi alla donazione affinché possano rendersi protagonisti di questi piccoli ma importanti gesti per la sopravvivenza di tante persone che ogni giorno ricevono trasfusioni. Invita inoltre a donare di estate, momento nel quale si registra un cronico calo delle sacche raccolte.Fanno parte del neo consiglio direttivo Carmela Mecca (vice presidente vicario), Giovanni Cirigliano (vice presidente), Fabio Lancellotti (segretario), Giuseppe Raunich (tesoriere). A completare il consiglio: Felice Pagliuca, Francesco Cafarelli, Vito Cosentino, Luigi Mastromatteo, Angelo Sciarillo, Angelo Bocca, Giovanni Lombardi D’Errico, Saverio De Nicola, Natale Picone, Luca Forastiero, Anita Guttieri, Mariachiara Miglionico, Rita Lucia Damiano, Ermiliano Caporale e Paolo Coviello.
Nella provincia di Matera sono state raccolte circa 4800 sacche con un calo di sole 200 unità rispetto al 2019, un risultato ottimo nonostante la pandemia. Ilcalo si è registrato in particolare nel centro trasfusionale di Matera, indotto probabilmente, dal timore dei donatori a recarsi presso la struttura ospedaliera. Sono aumentate invece, le sacche raccolte nelle sedi sul territorio, in particolare a Scanzano Jonico, Marconia, Montescaglioso, Miglionico e Novasiri in cui le unità raccolte sono aumentate di oltre il 15% rispetto all’anno precedente. Dati record invece per la comunale di Pisticci che fa registrare numeri che parlano di un raddoppio delle unità raccolte, passate da poco più di 100 del 2019 a 244 nel 2020. Dati incoraggianti che dimostrano come nei momenti difficili i donatori lucani sappiano essere solidali.Il presidente Orazio Amati ringrazia tutti i donatori che, in questo momento difficile, hanno dimostrato come, in queste occasioni, il concetto di solidarietà possa amplificarsi ed elogia le decine di volontari nelle comunali che, insieme ai sanitari, si sono esposti personalmente durante le raccolte, nel rispetto delle norme anti covid.Infine, Orazio Amati rivolge un appello a medici ed infermieri che vogliano entrare a far parte della famiglia Avis, ricordando che possono contattare la sede regionale poichè in questi mesi si sta adoperando per l’assunzione di nuove unità, e per la stipula di contratti che prevedano prestazioni professionali retribuite durante le raccolte. Rinnova, inoltre, un forte invito a donare in vista della stagione estiva in cui  il bisogno di sangue aumenta in maniera esponenziale, così da garantirne le disponibilità ai bisognosi e favorire gli interventi che necessitano di emazie.Compongono il consiglio direttivo dell‘Avis provinciale di Matera, Francesco Vitella (Vice presidente vicario), Nicoletta Boccarelli (Segretario), Vito Galtieri (tesoriere), Donato Vizzuso (Vice presidente), Giusy Romano, Rosa Maria Lorusso, Damiano Lepore, Adriana De Biasi, Pennacchia Antonio, Elisabetta Venezia, Maria Emanuela Venezia, Giuseppe Loperfido, Domenico Martinelli.