Bernalda: alla piccola Melissa serve una sedia a rotelle. Ma per l’Asm può aspettare

BERNALDA- Un groviglio di procedure da eseguire, che stanno causando notevoli disagi alla piccola Melissa, 10 anni di Bernalda. Quella in dotazione è ormai piccolissima, ma per avere la nuova carrozzina la bambina sta aspettando già da cinque mesi. E’ stata Antonella Fuina a inviare una nota alla stampa per segnalare la situazione di estremo disagio che coinvolge lei e soprattutto sua figlia Melissa, 10 anni costretta su una sedia a rotelle in quanto nata prematura a soli 6 mesi. “Da circa 5 mesi mia figlia Melissa sta aspettando dalla Asm la sua nuova sedia a rotelle, in quanto quella attuale è diventata piccolissima. L’attesa sembrava finita – spiega mamma Antonella – ma quando la ditta appaltatrice con grande stupore di tutti, compreso il tecnico che doveva prendere le misure dell’unità posturale che permette a mia figlia di stare seduta in posizione corretta, costatando le misure extra large della sedia a rotelle e spiegandoci che tutto questo avrebbe comportato un grave danno di postura per mia figlia, molto umanamente mi è venuto incontro, cambiando la sedia a rotelle, consegnandomi senza chiedere un euro in più alle Asm una sedia su misura per Melissa.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”