Calcio a 5, Auletta: “il Cmb va avanti. Con o senza di me”

GRASSANO – Le dimissioni rassegnate subito dopo l’ultima partita di campionato e alla vigilia del match vinto in Coppa Divisione.

Il presidente del Cmb Signor Prestito, Rocco Auletta, aveva lasciato tutti a bocca aperta con la sua decisione, ora spiega le motivazioni, lasciando comunque trapelare fiducia e speranza per il futuro. Almeno per ciò che riguarda l’aspetto sportivo.

Rocco Auletta


IL CAMPO – Si parte dalla questione della tensostruttura di Grassano, eternamente promessa, mai realizzata: ”I temi – spiega Auletta – si sono dilatati troppo e ora dobbiamo prendere delle decisioni. Abbiamo disputato l’intero campionato di A2 a Salandra, ora disputeremo l’intero campionato di Serie A con difficoltà alla comunità ed ai nostri tifosi che ci seguono ovunque, oltre che problemi anche dal punto di vista economico: due anni a Salandra significa una stima di circa 30.000 euro di maggiori costi e minori introiti legati alla vendita dei biglietti sempre di circa 30mila euro”.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”