8 Dec 2019
BREAKING NEWS
Home / Cronaca Giudiziaria

POTENZA – Diversi errori materiali e di trascrizione ci sono stati, ma non al punto di rimettere in discussione il verdetto delle urne.

0

POTENZA – Abbandono di persona incapace. È questo il reato per cui ora la procura di Potenza indaga relativamente alla morte di Marinunzia Garofalo, la donna di 51 anni trovata agonizzante nella sua abitazione, stracolma di rifiuti, lo scorso 13 novembre a Potenza, e morta due giorni dopo il ricovero d’urgenza in ospedale.

0

POTENZA – Ad oltre vent’anni di distanza, la Dda di Potenza apre nuovi scenari sull’omicidio di Carmelo Martino Rizzo, l’autotrasportatore di 27 anni freddato il 4 maggio del 1999 a Lauria, in una piazzola di sosta lungo il tratto lucano dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, mentre si trovava all’interno della cabina del suo camion.

POTENZA – E’ la richiesta di costituzione di parte civile avanzata dal ministero dell’Ambiente la grande novità emersa ieri mattina in tribunale a Potenza, alla ripresa del processo a carico dell’ex responsabile del Distretto meridionale dell’Eni, Enrico Trovato, accusato di disastro ambientale per lo sversamento di greggio dai serbatoi di stoccaggio del Cova di Viggiano, venuto alla luce solo nel febbraio 2017 ma secondo l’accusa risalente a diversi anni prima.

POTENZA – Ruggero Gheller ed Andrea Palma restano in libertà: la Cassazione ha annullato senza rinvio l’ordinanza con la quale il tribunale del Riesame di Potenza, in accoglimento dell’appello promosso dalla procura, nei mesi scorsi aveva disposto gli arresti domiciliari nei confronti dei due ex responsabili del Cova di Viggiano.

POTENZA – Giornata importante sul fronte dell’inchiesta sullo sversamento di greggio al Cova di Viggiano che ha già portato a processo con rito immediato l’ex responsabile del Distretto Meridionale dell’Eni, Enrico Trovato, con l’accusa di disastro ambientale.

POTENZA – L’ex sindaco Gammone risponde per oltre due ore alle domande, gli altri decidono di restare in silenzio.

VENOSA – Bandi scritti a tavolino, a volte anche da chi materialmente poi se li aggiudicava, funzionari che imponevano il progettista per il buon esito di pratiche edilizie sprovviste il più delle volte delle certificazioni di staticità e di antisismicità degli immobili e diversi presunti episodi di corruzione e di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente.

POTENZA – Tra gli indagati per i quali il gip non ha ravvisato la sussistenza di esigenze cautelari, oltre all’ex deputato Nicola Pagliuca, c’è anche l’ex assessore regionale alle Infrastrutture, Carmine Miranda Castelgrande.

POTENZA – Dopo la lunga pausa dovuta al completamento della perizia per la trascrizione delle intercettazioni, riprende questa mattina, davanti al gup del tribunale di Matera, Angelo Onorati, l’udienza preliminare del processo relativa all’inchiesta sui presunti concorsi truccati in sanità.