C’è la Basilicata nelle nuove storie di Dampyr, il fumetto “fratello” di Tex e Dylan Dog

MATERA– C’è la Basilicata negli ultimi numeri di Dampyr. Le ultime avventure del protagonista del fumetto, la storia di un acchiappa-vampiri sono ambientate in 4 location lucane. In particolare a Matera, Craco, Barile e Venosa. Le tavole del fumetto – prodotto dalla casa editrice italiana di fumetti più famosa al mondo, per capirci quella che produce Tex e Dylan dog, la Sergio Bonelli editore, in uscita in queste settimane – sono state esposte a settembre in anteprima a Matera, in occasione della mostra “Sassi, nuvole e lupi”, organizzata da Apt Basilicata e dal Matera Film festival e promossa da Lucca Changes (Lucca Comics & Games) in collaborazione con la Sergio Bonelli Editore. L’evento è dedicato alla città dei Sassi, al fumetto Dampyr, sceneggiato da Giorgio Giusfredi e disegnato da Alessio Fortunato. Giorgio Giusfredi è l’anima letteraria del fumetto, lo sceneggiatore della storia. Un fumetto che quest’anno ha fatto vent’anni, festeggiandoli proprio a Matera.

Lo sceneggiatore di Dampyr Giorgio Giusfredi, il disegnatore Alessio Fortunato
e Silvio Giordano creative director del Matera Film Festival



Spesso la Basilicata viene ricordata per aspetti negativi, lei e la Sergio Bonelli invece siete stati attirato dal suo fascino misterioso…
“La storia parte a Matera. Chi è stato a Matera non può che restarne affascinato e incantato. Il disegnatore, Alessio Fortunato, ha fatto un bellissimo lavoro di ricostruzione. Ha disegnato con la biro queste location lucane. Lui è molto appassionato di Basilicata, è pugliese ma viene spesso in Basilicata. E’ stato lui a spingermi a visitare questa regione dicendomi ‘quando ci andrai rimarrai affascinato e mi scriverai una storia ad hoc che io disegnerò con tutta la passione possibile’. E così è stato. Quando sono venuto in Basilicata sono rimasto stregato, roba da farci altre 10 storie, però abbiamo dovuto condensare evitando di ammorbare con troppe ripetizione”.
Maggiori dettagli nell’edizione cartacea de La Nuova del sud di oggi, giovedì 26 Novembre 2020