Centrodestra, dalla giunta richiamo a Benedetto: “Stia attento a quello che dice”

POTENZA-Nella famiglia del centrodestra di Basilicata, dopo lo sfogo dei giorni scorsi del leader di Idea Basilicata, Nicola Benedetto, non è ancora tornato il sereno. E non è detto ci siano le condizioni perché possa tornare a breve. Le diplomazie sono al lavoro per ricucire quanto reciso dalle parole dell’ex assessore regionale che, nei giorni scorsi, non si è lasciato sfuggire l’occasione di un incontro aperto alla stampa, per lanciare il suo guanto di sfida agli alleati. “Poltronificio, e generali stanchi”, sono stati i termini utilizzati dall’imprenditore materano. Parole interpretate come uno strappo nei confronti della coalizione che lo scorso 24 marzo ha vinto le elezioni e che in tutto questo tempo non avrebbe trovato modo e tempo per ricambiare il favore del suo sostegno alla vittoria di Vito Bardi. Magari con un incarico che ad oggi non è ancora arrivato. Gli attacchi di Benedetto, d’altro canto, non sono andati giù ai protagonisti della maggioranza che adesso chiedono chiarezza e un dietro front rispetto a quanto detto. Sempre che l’ex assessore intenda ancora soggiornare nel perimetro politico della maggioranza. Chiarezza è quanto chiede l’assessore alla sanità esponente di Forza Italia, Rocco Leone, che da noi interpellato, non le ha mandate a dire.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Mara Risola