Choc a Potenza, bambino molestato a due passi da piazza Don Bosco

POTENZA – Si trovava a pochi passi da piazza Don Bosco, a Potenza, quando sarebbe stato avvicinato e molestato da un giovane che, successivamente, avrebbe fatto perdere le proprie tracce. E’ quanto accaduto ad un bambino di appena 9 anni nei giorni scorsi, in una zona molto frequentata, quando ancora le luci della sera non erano calate sul capoluogo lucano. Sono tantissimi ancora i punti da chiarire, ma secondo una prima ricostruzione il bambino, mentre era in compagnia di un coetaneo, sarebbe stato avvicinato e molestato sessualmente da un giovane di età inferiore ai 25 anni. Il bambino sarebbe stato ritrovato con i pantaloni abbassati e ovviamente molto provato dall’accaduto. Sul posto sono poi intervenuti anche i carabinieri che stanno portando avanti, ovviamente nel massimo riserbo, le indagini per risalire al presunto responsabile. Il piccolo sarebbe stato successivamente portato in ospedale per tutti gli accertamenti del caso. Le indagini dei militari dell’Arma proseguono ad ampio raggio ed in questi giorni sono diverse le persone ascoltate per provare a fare chiarezza sull’accaduto. Il cerchio intorno al presunto responsabile dell’aggressione a sfondo sessuale si starebbe per chiudere. Si cercano elementi utili alle indagini anche dai filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza della zona.

(Maggiori dettagli sull’edizione cartacea e digitale odierna de “La Nuova del Sud”)