26 Jun 2019
BREAKING NEWS
Home / Cultura  / Cinema, al via “Potenza di Hollywood”. Una rassegna dedicata alle pellicole Usa

Cinema, al via “Potenza di Hollywood”. Una rassegna dedicata alle pellicole Usa

POTENZA- Si svolgerà da domani a domenica 2 giugno, presso il cinema Due Torri, Potenza di Hollywood, la rassegna di cinema made in Usa. Organizzata da FlexyMovies in collaborazione con 01Distribution e Adler Entertainment, la rassegna si propone di portare a Potenza 14 visioni di grande cinema americano d’autore recente, di cui 6 in versione originale con sottotitoli in italiano, e 2 proposte per i più piccoli ma non solo. La rassegna si inserisce nel solco di Moviement, l’iniziativa promossa dall’industria cinematografica italiana per ri-lanciare il cinema di qualità come forma d’intrattenimento culturale tutto l’anno. È curata da Alessandro Masi, creatore di FlexyMovies e professionista della distribuzione cinematografica con esperienza pluriennale negli Stati Uniti. “Con Potenza di Hollywood – ha spiegato Alessandro Masi – il meglio del cinema americano d’autore arriva a Potenza. L’intento è anche quello di creare un evento culturale per il centro e per il cinema Due Torri in particolare, ed invogliare il pubblico a frequentare le sale cinematografiche anche d’estate.” Si parte domani alle ore 19 con Leave No Trace, una fiaba nera firmata Debra Granik. Alla stessa ora, è in programma L’estate addosso, scritto e diretto da Gabriele Muccino. E se qualcuno si è lasciato sfuggire La La Land, il capolavoro di Damien Chazelle, si può recuperare. La pellicola sarà in sala alle ore 21.30. Nel frattempo, sarà la volta anche di Soldado, l’action movie dal sapore western che ha segnato il debutto hollywoodiano di Stefano Sollima. Tutt’altre atmosfere sono quelle che caratterizzano Captive State di Rupert Wyatt, in programma alle ore 19 di sabato. Un thriller claustrofobico a cui si affianca nella programmazione Ella & John – The Leisure Seeker di Paolo Virzì. Uno sguardo nostalgico sull’esistenza con gli occhi di Helen Mirren e Donald Sutherland. E per chi ama il genere storico, alle ore 21.30 The Post di Steven Spielberg. Una lettera d’amore al mestiere del giornalista, scritta rievocando la vicenda dei Pentagon Papers, documenti top-secret del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America svelati grazie all’audacia di Katharine Graham. Si prosegue anche con Valerian di Luc Besson. Domenica 2 giugno alle ore 11 spazio anche ai più piccoli, con la proiezione di due film a loro dedicati. Si tratta di Zanna Bianca di Alexandre Espigares e poi, ancora, Wonder di Stephen Chbosky, pellicola di grande profondità con cui riavvicinarsi alla buona pratica della gentilezza. Si riparte sempre il 2 giugno alle ore 19 con La ragazza del treno di Tate Taylor. Si prosegue con Suburbicon di George Clooney, un racconto impietoso dell’ipocrisia della middle class interpretato tra gli altri da Matt Damon e Julianne Moore. Con Silence di Martin Scorsese, film su fede e religione, ci ritroviamo su un territorio al confine con l’horror. Il film è in programma alle ore 21.30, accanto a Molly’s Game di Aaron Sorkin, la vera storia di Molly Bloom, promettente sciatrice che a soli 26 anni si reinventò ponendosi a capo di uno dei più grandi giri di poker clandestino degli Usa.