Concorsi, Comune di Potenza “allergico”: ecco gli idonei Crob

POTENZA – Anche il sindaco di Potenza Guarente e la sua giunta sono rimasti affascinati dai concorsi espletati nella sanità lucana.

Prove rigorosamente inattaccabili, quesiti chiari e scrupolosi, nessuna partigianeria, nessun segnalato o raccomandato, nessuna graduatoria truccata. A fronte di queste caratteristiche inimitabili, la soluzione più comoda e sbrigativa per assumere personale è quella di utilizzare graduatorie di altre amministrazioni pubbliche, in modo da evitare spese e abbattere tempi che nuove procedure richiedono. Nella Pubblica Amministrazione – del resto – le assunzioni e il turn over del personale incontrano da decenni forti limitazioni, frutto di una stratificazione legislativa che ha di fatto ridotto gli organici degli enti locali.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Celestino Benedetto