Consiglio regionale, esce Giorgetti entra Carlucci

POTENZA – Quello di ieri è stato il giorno dell’insediamento tra i banchi del consiglio regionale di Carmela Carlucci, che subentra a Gino Giorgetti.

Un avvicendamento in casa Cinque Stelle che arriva a quasi un anno dal responso delle urne. La massima assise lucana ha, infatti, in apertura dei lavori, preso atto (con 11 voti favorevoli, quelli di Fi, Lega, Bp,M5s e 1 astensione di Pd) della sentenza del Tar della Basilicata relativa alla sostituzione nella carica di consigliera regionale per la lista M5s di Carmela Carlucci di Rionero a Gino Giorgetti di Melfi e alla convalida provvisoria della elezione della consigliera Carlucci. Il tribunale amministrativo regionale, con sentenza del 16 gennaio 2020, dopo aver accolto il ricorso di Carmela Carlucci, candidata di Rionero in Vulture alle elezioni regionali del 24 marzo 2019, ha stabilito che spetta alla ricorrente il seggio inizialmente attributo al collega Gino Giorgetti, candidato del Movimento 5 stelle di Melfi. Il Tar, dopo il riconteggio e la rideterminazione delle preferenze nella sezione elettorale 9 di Rionero in Vulture, ha corretto l’atto di proclamazione degli eletti alla carica di consigliere regionale del 16 aprile 2019. Infermiera professionale, la rionerese nel suo percorso professionale ha maturato esperienze presso una struttura sanitaria svizzera e ha prestato attività presso un’azienda dell’indotto Fiat a Melfi. Ora l’approdo in Viale Verrastro come componente del gruppo di opposizione per dar manforte all’azione messa in campo dal Movimento Cinque Stelle e, nella fattispecie, dai due colleghi consiglieri Gianni Leggieri e Gianni Perrino.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Michelangelo Russo