Contagi in aumento a Maratea, il sindaco chiede ad Asp e task force di cercare eventuali tracce della variante inglese

MARATEA – A Maratea c’è apprensione per l’incremento dei contagi da Covid-19 registrato negli ultimi giorni. Al momento sono 64 i casi complessivi nella perla del Tirreno e il sindaco Daniele Stoppelli ha chiesto ad Asp e task force di sequenziare i tamponi positivi per cercare eventuali tracce della variante inglese del Covid. Nelle ultime ore sono emerse 12 positività che riguardano il mondo scolastico su 74 tamponi somministrati in modalità drive-in.

La seconda giornata di screening con tampone antigenico, ha aggiunto ulteriori motivi di preoccupazione. Altre otto persone, infatti, dovranno sottoporsi al tampone molecolare perché risultate positive a quello rapido. Prima il caso di un insegnante e poi di alunne ed alunni, in un numero crescente e concentrato in un’unica scuola, aveva reso necessaria l’adozione di una prima ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza della scuola primaria parificata Sacro Cuore. Poi altre tre ordinanze che hanno impedito il regolare svolgimento delle lezioni in presenza in quattro plessi. I risultati dello screening hanno portato così il primo cittadino Stoppelli a chiudere anche la scuola primaria statale e la scuola dell’infanzia.