Contributi agli universitari fuori sede: finanziate 2.683 domande. Da reperire altri 550mila euro in favore delle 726 domande ammesse non finanziabili

POTENZA- 2.683 domande ammesse e direttamente finanziabili per complessivi 1.800.000 e 726 ammesse-non finanziabili, alle quali però la Regione garantisce la copertura del sostegno economico attraverso il reperimento di ulteriori risorse per un totale di 559.921,74 euro. In pratica saranno finanziate anche le domande ammesse am non finanziabili. E’ stata pubblicata la graduatoria definitiva dei candidati ammessi per la “Concessione di contributi economici a studenti universitari fuori sede per l’anno accademico 2019/2020 a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”. L’avviso pubblico, emesso il 20 luglio scorso e scaduto il 31 agosto, è stato promosso dalla Regione Basilicata, in favore di tutti quegli studenti universitari provenienti dalla Basilicata ma residenti, per motivi di studio, in un’altra realtà lontana dalla propria abitazione. L’obiettivo è venire incontro con un aiuto economico, a tutte quelle famiglie che, durante il lockdown di marzo-aprile, hanno dovuto sostenere i costi degli affitti degli alloggi dei figli, studenti-fuorisede, nonostante l’attività universitaria fosse stata sospesa. La graduatoria dei destinatari è stata formulata in base alle attestazioni Isee dei partecipanti, partendo dal valore dell’indicatore più basso. Per quanto riguarda gli esclusi sono stati 635 e per ciascuno è indicata la motivazione dell’esclusione. Entro 10 giorni dalla pubblicazione dell’elenco, questi ultimi poi, possono presentare istanza di rivalutazione della domanda opportunamente motivata, perché possa essere ripresa in considerazione.