Corcorso per 2800 posti nella pubblica amministrazione, c’è anche la Basilicata. Pubblicato il bando

POTENZA- Il concorso unico nazionale per 2800 laureati per l’attuazione del Recovery Plan è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Prende il via così il bando per il Sud. Previste assunzioni al Mezzogiorno in Basilicata sono richieste 119 figure specializzate. L’obiettivo è dotare di figure tecniche specializzate gli apparati della pubblica amministrazione per realizzare le progettualità necessarie a implementare il Recovery Plan. E’ stata assicurata una procedura semplificata con una gestione veloce, per consentire le assunzioni sia a tempo determinato che indeterminato entro agosto 2021. I profili e i requisiti richiesti sono suddivisi in 5 aree: Ingegneria, Gestione rendicontazione e controllo, Innovazione sociale, Amministrazione e area giuridica, process data analysis. La prima graduatoria sarà stilata entro maggio con i primi 8mila candidati. Tutte le procedure si concluderanno entro 100 giorni, quindi entro il 9 luglio 2021. L’avvio delle procedure di assunzione inizierà immediatamente dopo. Le assunzioni  saranno effettuate in diversi livelli di amministrazioni, ovvero con 107 posti nelle Amministrazioni delle 8 Regioni del Sud: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria , Sicilia, Sardegna. Entro 15 giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta, ovvero entro il 21 aprile 2021, si possono inviare le domande sulla piattaforma STEP ONE 2019 dell’ ente ministeriale FORMEZ PA incaricato della gestione. Per l’accesso sono necessarie  le credenziali spid. Nella piattaforma avverrà una selezione automatica in base a due criteri, uno in base alle esperienze lavorative e l’altro in base al possesso dei requisiti necessari per partecipare al concorso. In seguito, nel mese di giugno, ci sarà la prova scritta in modalità telematica, mentre la pubblicazione di coloro che avranno ottenuto il posto sarà a luglio.