Coronavirus, controlli sempre attivi: sei denunce

POTENZA – Il Comando provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i reparti dipendenti, ha ulteriormente intensificato il controllo del territorio nei 100 comuni potentini e lungo le principali arterie di comunicazione.

Ciò è avvenuto in concomitanza con l’attuazione delle varie misure predisposte dalle istituzioni per evitare la diffusione del “Coronavirus”. In tale contesto, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria 1 persona, per “evasione” dagli arresti domiciliari, ed altre 5 responsabili di violazioni di carattere penale e amministrativo in materia di armi, circolazione stradale e uso di sostanze stupefacenti, sequestrando 2 coltelli e alcuni grammi di marijuana. In particolare, a Senise un 46enne del posto, sebbene sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso al di fuori dell’abitazione, mentre era nel centro abitato, senza fornire spiegazioni plausibili che giustificassero la violazione degli obblighi a cui è sottoposto. Mentre un 56enne del luogo, sottoposto ad accertamento tramite “etilometro”, è stato trovato con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. La patente di guida è stata ritirata ed il veicolo sequestrato. A Brindisi Montagna, un 58enne di Lavello sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello vietato, sequestrato. A San Fele, un 46enne del posto, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico e di un martello, entrambi sequestrati. A Filiano, un 66enne del luogo sorpreso alla guida della sua auto privo di patente mai conseguita, oltre che senza assicurazione e revisione del mezzo. L’auto è stata sequestrata. A Balvano, un 45enne di Vietri di Potenza è stato sorpreso alla guida privo di patente, poiché revocata. Il veicolo è stato sequestrato. Segnalate alla Prefettura di Potenza, per uso personale di stupefacenti, 2 persone residenti a Potenza e Marsicovetere, in possesso di 2 grammi di “marijuana”, sequestrati. Per tutti, ulteriore denuncia per “Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”.