Coronavirus, Di Trani: “Non si può morire per quattro inetti”. Ed è scontro con Forza Italia

PISTICCI- “Il popolo lucano è stanco di essere preso per i fondelli e non vuole morire per colpa di 4 inetti che ci stanno governando”.

Accusa durissima e per giunta da parte di un medico di famiglia. E’ Vito Di trani, già sindaco di Policoro, il mittente di un appello carico di rabbia. La rabbia di chi vorrebbe lavorare in piena sicurezza ma non può per assenza di dispostivi, la rabbia di chi vorrebbe garanzie per i propri pazienti.

Un messaggio diretto e inviato al presidente Vito Bardi che Di Trani ha veicolato tramite un video sui social in cui si rivolge direttamente al governatore lucano chiedendo di rimuovere l’assessore Leone dal suo incarico. Altrettanto diretta la replica dei consiglieri regionali di Forza Italia, partito di riferimento dell’assessore alla Sanità ma anche del presidente Bardi : “False, squallide e marcatamente tendenziose le video-dichiarazioni , confuse, dell’ex politico-sindaco di Pisticci, Vito Di Trani”.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”