Coronavirus, quarto caso di “importazione” del virus dall’inizio della Fase due

PoTENZA – Dopo Valsinni, Montalbano Jonico e Chiaromonte, anche Forenza si ritrova suo malgrado tra i nuovi centri che devono convivere con l’emergenza sanitaria.

E’ il quarto caso di “importazione” del virus registrato in Basilicata in questa fase due. I contagi di giornata comunicati dalla task force su 671 tamponi processati sono due. L’ennesimo a Matera in contesto familiare. Riguarderebbe un minorenne, rientrante in un nucleo già interessato.

A tal proposito l’amministrazione un mese fa aveva proposto l’impiego di strutture alberghiere per separare i positivi dai familiari, avvertendone la necessità. Ma il progetto è stato evidentemente accantonato, specie ora che il virus non circola più come ad aprile. Prima positività invece riscontrata nel piccolo centro situato nel cuore del Vulture. Il sindaco Mastrandrea ha però specificato che non si tratta di un lucano, bensì di un 32enne dipendente di un’azienda locale arrivato una settimana fa dalla vicina Campania.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Michelangelo Russo