Coronavirus, restano aperti solo generi alimentari e farmacie. Il governo chiude tutti i negozi

POTENZA – Un’altra giornata drammatica ieri sul fronte Covid19. E così, in tarda serata, in un nuovo messaggio alla nazione, il premier Conte ha spiegato che “saranno chiusi tutti i negozi tranne quelli per i beni di prima necessità, come farmacie e alimentari”.

E dunque sono sospese anche le attività di bar, pub, ristoranti (per tutto il giorno e non solo dopo le 18). Mentre saranno aperte edicole e tabacchi. Le industrie resteranno aperte ma con “misure di sicurezza”.

E poi – spiega il premier – “saranno garantiti i trasporti e le attività agricole”. Conte annuncia anche la nomina di un commissario per le terapie intensive con “ampi poteri”: Domenico Arcuri. E chiude: “Restiamo distanti oggi per abbracciarci domani”.

Approfondimmenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Michelangelo Russo