Coronavirus, sempre più contagi di rientro. Ci sono anche tre lavoratori tra Fca e indotto: tamponi a tappeto

POTENZA – Curva epidemiologica che non accenna a rientrare. Quella che si chiude oggi è stata una settimana decisamente difficile sul fronte del Coronavirus.

Nessun caso grave, ma i contagi si moltiplicano giorno dopo giorno. Ieri ennesima domenica di pausa e niente bollettino dalla task force. Nelle ultime 24 ore sono risultate positive addirittura cinque persone. Riflettori puntati su Rapolla dove sono ben tre i casi riscontrati al rientro di quattro amici dalle vacanze trascorse in Sardegna.

C’è un residente del Barlettano che vive però stabilmente nel centro vulturino, a distanza di qualche ora si è appreso anche della positività di un altro ragazzo della comitiva, sempre di Rapolla e di un 35enne residente a Melfi. Tutti asintomatici. Tre casi connessi purtroppo al polo produttivo dell’automotive, infatti due di loro sono dipendenti Fca, l’altro lavora per conto dell’azienda Business Logistic, realtà che opera proprio nell’indotto di Melfi. Tutto questo proprio in prossimità della ripresa delle attività produttive a San Nicola dopo la pausa estiva. Nel pomeriggio si riunirà il comitato della sicurezza Covid per eseguire degli approfondimenti e valutare le eventuali azioni da mettere in campo. Circa una decina i tamponi in programma tra coloro che sono entrati in contatto con i contagiati “fiattisti”. Alla Business Logistic invece saranno prelevati 45 test di prevenzione in mattinata sui lavoratori che hanno condiviso il turno di lavoro con il positivo. I tre operai sono comunque tutti asintomatici.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Michelangelo Russo