Coronavirus, surreale intervista della Lucarelli a Calenda: “L’Italia è piena di persone che chiedevano tamponi e sono morte”

Non avremmo mai voluto assistere ad affermazioni così prive di sensibilità istituzionale e di rispetto verso le morti accadute nei giorni scorsi e che, soprattutto per la denuncia delle famiglie contro l’inappropriatezza gestionale dell’emergenza Covid-19, meriterebbe quantomeno silenzio, raccoglimento, sobrietà, invece che proclami e arroganze.

E così è diventata virale, almeno in Basilicata, la “surreale” intervista di Selvaggia Lucarelli al “portavoce” del governatore, dal titolo “Il presidente Bardi è commissario dell’emergenza Coronavirus, non dell’emergenza sanitaria”, apparsa sul giornale online “The Post Internazional” (TPI.it), diretto da Giulio Gambino.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”