Corruzione e favori, oggi l’interrogatorio dell’avvocato Amara nel carcere di Potenza

POTENZA – Si terranno oggi e domani gli interrogatori di garanzia nell’ambito dell’inchiesta della procura di Potenza sul giro di corruzione, tra avvocati, magistrati e consulenti che avrebbe riguardato anche l’ex Ilva di Taranto.

Secondo il gip di Potenza alla base del sistema criminale di accordi ci sarebbe stato un patto corruttivo tra il legale Piero Amara e l’ex procuratore di Trani e Taranto, Carlo Maria Capristo. Amara sarà sentito oggi dai magistrati nel carcere di Potenza mentre Capristo, costretto all’obbligo di dimora a Bari, sarà interrogato domani nel capoluogo pugliese. Per Savino Mondello, legale di quest’ultimo le ipotesi di reato sarebbero erronee e frutto di travisamento.

Piero Amara
Carlo Maria Capristo