Corte dei Conti, leggi di spesa senza coperture: la Regione non ha superato le criticità del 2016

POTENZA – Ancora una volta la Regione Basilicata non riesce a fare bene “i compiti a casa”. La sezione regionale di controllo della Corte dei conti ha infatti nuovamente “bacchettato” l’ente regionale per le leggi di spesa emanate nell’esercizio 2016, risultate in misura preponderante “non conformi al principio di copertura finanziaria”, come si legge nella relazione dei giudici contabili. Le criticità evidenziate si sovrappongono a quelle già rilevate con riferimento alle leggi di spesa emanate negli anni precedenti. Nonostante le reiterate richieste di correttivi, quindi, la Regione Basilicata, secondo la Corte dei conti, continua a commettere sempre gli stessi errori. Le anomalie individuate dai magistrati vengono raggruppate in quattro macro tipologie: la prima riguarda l’assenza della copertura finanziaria per alcune leggi.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Fabrizio Di Vito