Covid e scuole, ecco le nuove regole in caso di positività

POTENZA – Cambiano le regole in caso di alunni positivi tra i banchi a scuola. Partono il doppio tampone e la quarantena, per i ragazzi vaccinati, solo con tre studenti positivi in classe. Negli istituti scolastici, al ritorno tra i banchi dopo il mini-ponte di Ognissanti, scatterà un nuovo protocollo dopo una lunga trattativa che ha visto anche l’intervento del garante della privacy. Il testo definitivo, messo a punto dall’Istituto superiore di sanità, dalle Regioni e dai ministeri alla Salute e all’Istruzione, deve essere trasmesso alle scuole ma potrebbe arrivare nelle prossime ore così da essere effettivo a partire dai primi giorni del mese. La nuova procedura si attiva per tutte le persone che sono venute a contatto con il caso positivo. Parte subito un monitoraggio tra i contatti e si procede con due tamponi: uno subito e uno al quinto giorno.

Se in classe è presente un solo caso positivo si fa il primo test, subito, e i negativi tornano in classe per poi ripetere il test dopo 5 giorni. Se ci sono due casi positivi partono due procedure diverse in caso di vaccinati e non vaccinati ma solo dalla seconda media in poi: fino alla prima media, quindi, vanno tutti in quarantena per dieci giorni. Nelle classi successive invece i ragazzi vaccinati o negativizzati procedono con i test a zero e a 5 giorni, mentre quelli non vaccinati vanno in quarantena 10 giorni senza tenere conto dell’eventuale primo test, che può non essere fatto. Se ci sono invece tre casi positivi in classe, tutti i compagni vanno in quarantena: per sette giorni i vaccinati per 10 giorni i non vaccinati. E alla fine della quarantena si torna in classe con l’esito negativo del tampone.

Maggiori dettagli sull’edizione caratcea de La nuova del Sud di oggi, martedì 2 Novembre