Covid, effetto Omicron: i casi sfiorano il 37% in 7 giorni. Un altro decesso

POTENZA- L’effetto Omicron si fa sentire anche in Basilicata. In soli 7 giorni le positività registrate nel consueto monitoraggio settimanale della fondazione privata Gimbe arrivano a sfiorare il 37 per cento. Performance, quella emersa dal 6 al 12 luglio in netto peggioramento per i casi attualmente positivi per centomila abitanti: 2.511 rispetto ai 1.852 della settimana precedente quella dal 29 giugno-5 luglio scorso. Traina il Materano con 1.422 nuovi casi (+41,2%) seguito dal Potentino con 1.147 (+33,3%). Netto aumento dei decessi: +49,1% a fronte del +18,4%. In un mese più che raddoppiati i ricoveri ordinari e in terapia intensiva. Se in Basilicata l’occupazione dei letti nell’area critica è pressoché pari a zero, quella in area medica si attesta al 26,4%, ben 11 punti sopra la media nazionale.

Intanto nell’ultimo bollettino diramato dalla task force regionale sono 1.167 i positivi emersi in regione dal campionamento nella giornata di ieri di 3.096 tamponi tra molecolari e antigenici. E si registra un altro decesso, si tratta di un 84enne deceduto nel reparto di Pneumologia dell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera dove attualmente sono 56 le persone ricoverate, 39 al San Carlo di Potenza. Complessivamnete 95, una in meno di ieri per effetto del decesso. Al momento nessun assistito nelle terapie intensive dei due nosocomi lucani. Con 531 le guarigioni i lucani alle prese con il virus risultano 14.557.