Covid, si allarga il focolaio al centro dei Padri Trinitari di Venosa

VENOSA- Si allarga il focolaio nel centro di riabilitazione dei Padri Trinitari a Venosa. Salgono a 72 i contagiati, 62 ora i casi tra gli assistiti e 10 tra gli operatori. E così se scende il dato dei lucani attualmente positivi, ora 1.362 per effetto delle quattro nuove positività riscontrate a fronte di appena 302 tamponi processati e contestualmente 29 guarigioni, aumenta ancora il numero dei ricoverati, ora 50.

Sette in più rispetto allo scorso weekend, con tre pazienti in cura nelle Terapie Intensive. Ce ne sono 18 anche nel reparto Covid riattivato proprio nel presidio ospedaliero di Venosa, mentre un altro ospite dei padri trinitari è stato ricoverato direttamente all’ospedale San Carlo di Potenza in condizioni più gravi. 43 invece i positivi in isolamento all’interno del centro dove prosegue lo screening con circa 200 tamponi molecolari in attesa ora di processazione. Tracciamento che coinvolgerà anche i familiari.