Da lunedì presidio a oltranza dei lavoratori della Giuzio Ambiente

POTENZA – Un presente indecifrabile e un senso di profonda frustrazione. Nei confronti di un atteggiamento che, politica e dirigenza, avrebbero assunto nei confronti di 60 lavoratori, quelli della Giuzio Ambiente, passate le feste di Natale ancora in attesa di due stipendi più la tredicesima non elargita. Senza contare l’assenza di prospettive future. Su questa base la Fim Uilm annuncia lo sciopero ad oltranza dei lavoratori della Giuzio Ambiente. Da lunedì non verrà più garantita nessuna attività né ordinaria né essenziale nella provincia di Potenza mentre i sindacati annunciano, a partire da quella data, il presidio permanente davanti i cancelli della Regione. “Abbiamo esaurito parole e pagine – evidenziano dal sindacato – per descrivere l’umiliazione costante, quotidiana che i lavoratori della Giuzio ambiente ormai vivono da anni”.

Maggiori dettagli nell’edizione cartaeca de La Nuova del Sud di domani, Mercoledì 13 gennaio 2021