22 Nov 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Election day, la Regione “costringe” il Tar al rinvio della discussione dei 3 ricorsi

Election day, la Regione “costringe” il Tar al rinvio della discussione dei 3 ricorsi

POTENZA – Slitta al prossimo 9 gennaio il pronunciamento del Tar di Basilicata sui ricorsi avanzati dal M5s lucano (assistito dall’avvocato Gennaro Grimolizzi), dal movimento Idea (rappresentato dal consigliere regionale Nicola Benedetto) e dall’associazione nazionale Assessori e Consiglieri Comunali (rappresentata dal consigliere comunale di Ruoti, Franco Gentilesca e dall’avvocato Luca Lorenzo) contro il decreto con il quale la presidente facente funzioni della Regione Basilicata, Flavia Franconi, ha fissato le prossime elezioni regionali al 26 maggio. I tre ricorrenti ritengono illegittima la scelta e chiedono ai giudici amministrativi di annullare il decreto, in modo da poter tornare alle urne tra febbraio e marzo. Il Tar era pronto a discutere i ricorsi e a decidere già nella giornata di ieri al termine dell’udienza in camera di consiglio, ma i giudici amministrativi hanno dovuto rinviare l’udienza a gennaio per un cavillo tecnico-procedurale rilevato dall’avvocato della Regione Basilicata, Valerio Di Giacomo, che ha fatto notare come per uno dei tre ricorsi non fosse ancora maturato il termine legale per la discussione dello stesso. Se ne tornerà a parlare, quindi, tra tre settimane: ovviamente delusi i ricorrenti che auspicavano il pronunciamento nella giornata di ieri.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Fabrizio Di Vito