Emergenza Covid, chiusi i sentieri di accesso alle cascate di San Fele

SAN FELE – Il sindaco di San Fele, Donato Sperduto ha disposto la chiusura di tutti i sentieri di accesso al sito naturalistico delle Cascate “U’ Uattenniere”, per la pubblica sicurezza e la salvaguardia di tutti. A spiegare i motivi del provvedimento è l’assessore al Turismo, Elisabetta Chieca: “Considerato che sul territorio comunale insistono le famose Cascate, sito naturalistico che costituisce un’importante meta di attrazione per tanti visitatori, anche da fuori regione, che di fatto favoriscono e incentivano la presenza concomitante di un numero tanto elevato di persone da rendere estremamente difficile il rispetto del distanziamento sociale e da scongiurare situazioni di assembramento pregiudizievoli di ogni forma di profilassi e di comportamento rispettoso delle misure di contrasto alla diffusione del virus;

preso atto della mancanza di personale dipendente per il controllo del territorio e di personale volontario per il controllo dei visitatori agli ingressi delle Cascate, ravvisata la necessità di adottare misure in grado di contrastare efficacemente la diffusione del Covid-19 con particolare riguardo a quei fenomeni di elevata concentrazione di persone in strade, piazze ed aree pubbliche, si è reso necessario questo provvedimento fino a nuove disposizioni. È dovere di questa Amministrazione Comunale preservare la pubblica e privata sicurezza, per senso di responsabilità, in un quadro di contagi da Covid-19 in sensibile aumento a livello regionale, oltre che a livello nazionale, con l’augurio tutto possa risolversi nel migliore dei modi”.