Emergenza Covid, decreto legge per le festività: niente spostamenti tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio

POTENZA – In attesa del nuovo Dpcm atteso in giornata, il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto-legge sull’emergenza Covid: dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 saranno vietati gli spostamenti tra Regioni diverse, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

Misure ancora più stringenti per Natale, Santo Stefano e Capodanno: il 25 e il 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 saranno vietati anche gli spostamenti tra Comuni diversi, con le stesse eccezioni (comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute).Sarà sempre possibile, anche dal 21 dicembre al 6 gennaio, rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione. Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 sarà vietato spostarsi nelle seconde case che si trovino in una Regione o Provincia autonoma diversa dalla propria. Il 25 e 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 il divieto varrà anche per le seconde case situate in un Comune diverso dal proprio. Il governo conferma quindi la linea dura sul fronte delle restrizioni, per evitare un nuovo incremento dei contagi durante le imminenti festività.