Ex Firema, si apre uno spiraglio: la proposta di Cupparo ai sindacati

POTENZA- Per sbloccare la situazione produttiva dello stabilimento Tfa (ex Firema) di Tito Scalo la Regione Basilicata è disponibile, di intesa con la Regione Campania, a sostenere un progetto della società che prevede l’intervento di Invitalia. Lo ha comunicato ieri l’assessore regionale alle Attività produttive Francesco Cupparo che ha presieduto un incontro con rappresentanti sindacali. Nel sottolineare che l’assenza del Governo al tavolo del Mise il 9 luglio scorso non ha consentito di definire alcuna soluzione di rilancio della fabbrica lucana, come per le altre, l’assessore evidenzia che il Cda della Tfa ha approvato il nuovo piano industriale che prevede circa 30 milioni di investimenti con l’obiettivo della realizzazione di 10/12 carrozze ferroviarie al mese. In quella occasione la Direzione aziendale ha esposto solo in forma orale i contenuti senza fornire tabelle con quantità e tempistiche degli investimenti e in particolare per il futuro del sito di Tito ha chiesto tempo.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”