Facoltà di Medicina, non ci sono più scuse: pubblicato il decreto

POTENZA- Adesso non ci sono più scuse. La possibilità di istituire la facoltà di Medicina e Chirurgia in Basilicata è un’opportunità realizzabile.

Un’eventualità prevista dallo Stato, concessa nell’ambito delle linee generali 2019-2021 contenute nel decreto ministeriale, numero 0989 pubblicato il 25 ottobre 2019. Il Miur infatti, con questo atto normativo, apre agli atenei nazionali una finestra temporale nell’ambito della quale poter presentare richiesta di accreditamento, con l’obiettivo di istituire nuovi corsi di studio. E non è tutto. C’è anche un paragrafo dedicato nello specifico proprio alle facoltà medico-scientifiche. «Per l’accreditamento dei nuovi corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, da disporre esclusivamente nell’ambito delle competenti strutture didattiche e di ricerca di area medico sanitaria, va acquisito altresì il parere delle Regione che si esprime avendo valutato le specifiche condizioni dell’offerta formativa nel settore in ambito regionale la sua interazione con l’assistenza sanitaria». Insomma il percorso tracciato dalla legge c’è. Resta da capire se, d’altro canto, vi sia anche la volontà politica e della stessa università di andare avanti in questa sfida.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Mara Risola