Fca, prove di normalità: a metà luglio a lavoro in 7.400

POTENZA – Buone notizie sul fronte Fca, fissato infatti il cronoprogramma della salita produttiva.

Nel pomeriggio di ieri si è, infatti, tenuto un incontro tra le organizzazioni sindacali Fim-Cisl, Uil-Uilm, Fismic-Confsal e Aqcf e la direzione aziendale dello stabilimento di Melfi della Fca al termine del quale l’azienda ha comunicato che, da ieri, la linea di produzione relativa alla Jeep Compass è su due turni (1° e 2°), e non più su uno soltanto, con una produzione di 80-90 autovetture a turno.

Ai 700 lavoratori già impegnati, se ne sono aggiunti ieri altrettanti sulla seconda linea. “Un dato destinato a raddoppiare entro la fine del mese di luglio quando sulla stessa linea – rilevano i sindacati – saranno prodotte 400 autovetture su i due turni con l’impiego di 2000 lavoratori posizionati. La produzione delle tradizionali motorizzazioni Renegade e 500 X, inoltre, ripartirà dalle ore 6 di lunedì 6 luglio prossimo e terminerà il 31 luglio. A quel punto saranno in 6.500 a varcare i cancelli dello stabilimento di Melfi.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”