Ferrara, 34enne lauriota perde la vita nel giorno della sua laurea

LAURIA – Si era laureato mercoledì mattina in Giurisprudenza all’Università degli studi di Ferrara: nella notte dopo aver festeggiato, ha avuto però un malore ed è morto.

Il giovane protagonista di questa terribile tragedia aveva 34 anni, si chiamava Adriano Bianco e viveva a Lauria. E’ stato soccorso in piena notte in una casa in città, dove il ragazzo era ospite di un amico da un paio di giorni e presso il quale si era recato per celebrare il lieto evento. Dalla prima ricostruzione compiuta dai sanitari, dal medico legale e dai Carabinieri intervenuti, probabilmente la morte è avvenuta per un malore. Stando alle prime indagini degli inquirenti, il giovane ha avuto nel corso della notte una crisi respiratoria che lo ha portato alla morte poco prima delle 3. Ulteriori accertamenti potranno verificare se il 34enne, durante i festeggiamenti, abbia fatto uso di alcol o stupefacenti che potrebbero avere condotto al malore. E’ stato disposto l’esame tossicologico e l’autopsia per stabilire con esattezza le cause del decesso. Il decesso è avvenuto nell’abitazione di via Boiardo e lui, studente di Giurisprudenza pendolare dalla Basilicata dove abitava con la famiglia, era ospite dall’amico al momento della tragedia.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”