Fiammate a Tempa rossa, le cinque richieste della Regione alla Total

POTENZA – Spegnimento caldaia, errata lettura del trasmettitore di vibrazioni, errata lettura del trasmettitore di pressione dovuta all’abbassamento delle temperature. Sono queste le principali cause delle fiammate improvvise avvenute al centro olio di Tempa Rossa rispettivamente nei giorni 14, 15 e 17 gennaio e dal 25 al 28 gennaio, illustrate ieri nel corso di un incontro in regione, anomalie che hanno portato a una diffida indirizzata alla Total da parte della Regione Basilicata. Al termine dell’incontro i vertci regionali hanno chiesto allacompagnia francesce cinque azioni: un piano della coibentazione dell’impianto, un piano della ridondanza per il raddoppio dei rilevatori di misurazione, un piano per la mitigazione dei rilasci, un piano di riduzione della produzione complessiva giornaliera, e, infine, un piano per la diminuzione dell’emungimento dai pozzi con maggiore carica acida”. Pena sanzioni da parte di viale Verrastro. La Total si è impegnata a fornire rapidamente a tutte le istituzioni interessate questi cinque piani di attività.