Fidanzatini di Policoro, l’appello di Olimpia Fuina a 32 anni dalla morte di Luca e Marirosa: “Chi sa si smuova”

POLICORO- Sono trascorsi 32 anni da quel 23 marzo 1988. Luca Orioli e Marirosa Andreotta, ragazzi appena ventenni, vennero trovati senza vita nel bagno della casa della famiglia di lei a Policoro.

I genitori di Marirosa rincasando dopo una serata trascorsa fuori, trovarono i corpi senza vita dei due giovani nel bagno.

Il caso fu archiviato come incidente, una perizia dimostrò che erano rimasti folgorati da un ventilatore mentre facevano il bagno, ma i genitori di Luca non hanno mai accettato questa versione dei fatti. Tanti i dubbi e tanti gli interrogativi che sono rimasti senza risposta. In mezzo c’è lei, Olimpia, la madre di Luca. Lei da sola, assieme a pochi altri, continua a battersi per arrivare alla verità. La signora Orili ha voluto ricordare con un post su facebook la tragica vicenda.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”