Frana a Pomarico, 700mila euro per assistere la comunità e i primi lavori

POMARICO – Il Consiglio dei Ministri nelle ultime ore ha deciso la dichiarazione dello stato di emergenza per Pomarico, dove il 29 gennaio scorso una frana ha provocato il crollo di abitazioni e depositi. La frana ha interessato una zona del centro storico del paese. L’area, nei giorni successivi, è stata visitata anche dal Capo della Protezione civile nazionale, Angelo Borrelli. Qualche giorno fa il deputato del M5s aveva annunciato il completamento dell’iter istruttorio della Protezione civile propedeutico all’atto. Le prime somme (circa 700mila euro) riguarderanno l’assistenza alla popolazione, le opere di messa in sicurezza dell’area in frana, il ripristino dei sottoservizi danneggiati e le attività di monitoraggio.