“Garanzia giovani”, un vero flop: in sette anni solo in 26 hanno trovato un lavoro

POTENZA – Negli ultimi sette anni solo 26 giovani lucani iscritti al Programma Garanzia Giovani hanno trovato lavoro. Appena lo 0,2% della platea che a fine 2020 ammonta a 16.756 giovani. A certificare il totale fallimento dell’operazione – ideata dal ministro Enrico Giovannini con il governo Letta e realizzata dal suo successore Giuliano Poletti con il governo Renzi – è l’Anpal che sovrintende e coordina l’attività delle Agenzie regionali quali la nostra Arlab.

Un autentico flop che vede la Basilicata occupare l’ultimo posto della graduatoria delle regioni stilata sulla base del numero di giovani “accompagnati al lavoro”. Al primo posto c’è la Lombardia con quasi 70mila ragazzi e ragazze avviati verso l’occupazione con il 63,5% della platea. Meglio di noi persino la più piccola Val d’Aosta (55 giovani avviati al lavoro, 2,5%). Complessivamente gli under29 che allo scorso anno hanno avuto una chance di lavoro sono poco più di 175 mila giovani presi in carico all’interno del Programma, pari al 14,5%.