Gaudianello, i lavoratori incrociano le braccia per otto ore

MELFI – Si inasprisce la vertenza Gaudianello. Dopo il silenzio della Regione, i sindacati hanno deciso di procedere con lo sciopero. I dipendenti incroceranno le braccia oggi 8 ore per ogni turno di lavoro. Alla base dello sciopero, le forti preoccupazioni per le condizioni di lavoro e salariale. L’azienda – lamentano Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uila avrebbe dichiarato un esubero di circa 30 unità su 93, nonostante la carenza di organico già riscontrata e denunciata dalle organizzazioni sindacali, specie in questo periodo dell’anno in cui il consumo dell’acqua minerale aumenta notevolmente.Si inasprisce la vertenza Gaudianello. Dopo il silenzio della Regione, i sindacati hanno deciso di procedere con lo sciopero. I dipendenti incroceranno le braccia oggi 8 ore per ogni turno di lavoro. Alla base dello sciopero, le forti preoccupazioni per le condizioni di lavoro e salariale. L’azienda – lamentano Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uila avrebbe dichiarato un esubero di circa 30 unità su 93, nonostante la carenza di organico già riscontrata e denunciata dalle organizzazioni sindacali, specie in questo periodo dell’anno in cui il consumo dell’acqua minerale aumenta notevolmente.