La forza della cultura della legalità

Di scena oggi a Barile, come in tantissimi altri centri italiani partendo da Palermo, la Giornata nazionale della legalità promossa con il Miur.

Un vero evento che nel centro del Vulture si svolge nello stadio Cefola per accogliere circa 1500 ragazzi lucani.

“La legalità va respirata fin dalla culla – dice Maria De Carlo, referente della questione legalità a livello di Ufficio scolastico regionale -. Vogliamo parlare di legalità a tutto il mondo della scuola, fin dai suoi primi passi, dall’infanzia alle superiori. I bimbi, i ragazzi e i giovani sono il nuovo. A loro riconosciamo il protagonismo della rinascita della legalità, ma non da soli, con le loro famiglie, i papà e le mamme, e la famiglia più grande che è la comunità: Regione, Provincia, Comuni, associazioni, parrocchie, ecc.”.

“Abbiamo scelto come luogo simbolico della rinascita, Barile. Dove Pasolini scelse di girare quattro scene del film Il Vangelo secondo Matteo”.

Dettagli nell’edizione cartacea de La Nuova del Sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.