Il Consiglio approva la Legge di Stabilità. Ok al prosieguo della Fondazione Matera 2019 e all’ampliamento dei fondi per il Tpl

POTENZA – Il Consiglio regionale di Basilicata, ha approvato nella seduta online di ieri, la Legge di stabilità con i voti della maggioranza, la minoranza si è astenuta ma non ha ostacolato l’approvazione del documento finanziario con la presentazione di emendemanti, per consentire all’ente regionale di uscire fuori dalla gestione finanziaria provvisoria. La Legge di stabilità regionale è la legge che contiene il quadro di riferimento finanziario per il periodo compreso nel bilancio di previsione e che provvede ad autorizzare le spese correnti e di investimento necessarie. Le dotazioni finanziarie per l’attuazione delle leggi regionali di spesa a carattere continuativo ricorrente, per il triennio 2021-2023, ammontano a 441.200.935 euro.

Approvato anche il Bilancio regionale e quello di previsione. Nella stessa seduta ok al prosieguo della Fondazione Matera 2019. Con il documento presentato da Braia e sottoscritto da Cifarelli, Acito e Cariello si impegna la Giunta regionale a mettere in essere le iniziative utili a garantire il prosieguo delle attività attraverso il reperimento di apposite risorse.

Infine l’assise ha approvato all’unanimità anche l’ordine del giorno riguardante l’incremento degli importi per il trasporto pubblico locale a valere sulle risorse del Fondo unico autonomie locali (Fual).
L’impegno della Giunta regionale richiesto è teso “al mantenimento degli impegni contenuti nello schema di intesa con le Province di Potenza e Matera relativo all’incremento degli importi per il Tpl, e a rendere attuabili le modifiche alla legge regionale numero 23 del 2018, sulla istituzione del Fondo unico di Autonomie locali (Fual)”.