Il manifesto artistico di Virgilio Sieni, in scena a Venosa e Montescaglioso

MATERA – Il secondo appuntamento del Festival “So Far So Close. Esercizi di vicinanza”, prodotto dalla Fondazione Matera Basilicata 2019,  muove verso le aree interne del territorio lucano con la presentazione di un lavoro estremamente poetico: “Solo Goldberg Variations” di Virgilio Sieni, in scena venerdì 18 (in piazza Municipio a Venosa alle ore 21) e domenica 20 settembre (in piazza Giovanni Paolo II a Montescaglioso). Si tratta del solo di danza più emblematico del percorso di questo coreografo e danzatore d’eccellenza, artista pluripremiato nella scena internazionale quanto impegnato in esperienze corali che ne tratteggiano il lavoro degli ultimi anni, nonché tra i protagonisti del programma di Matera Capitale Europea della Cultura nel 2019.

“Solo Goldberg Variations”rappresenta il manifesto dell’arte coreografica di Sieni, apice delle sue ricerche sul corpo e sui linguaggi della danza e dell’arte figurativa, sempre protese a oltrepassare gli approdi formali e le codificazioni per lasciar emergere la visione profonda. Nella metrica e nell’architettura immateriale delle Variazioni Goldberg, suonate dal vivo al pianoforte da Andrea Rebaudengo, la danza fa affiorare memorie pittoriche, accennando a un articolato fluire di figure prostrate, tratte dall’arte italiana dal ‘300 al ‘600, mai citate direttamente, piuttosto affettuosamente evocate in un atto intimo che chiede condivisione. Durante l’evento saranno rispettate scupolosamente tutte le misure anti-Covid in vigore, in relazione alle quali il pubblico è invitato alla massima collaborazione.